Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ok
Dispari E AcquistareAnche Top Blu Bianco Scuro RRgWxwnT Dispari E AcquistareAnche Top Blu Bianco Scuro RRgWxwnT Dispari E AcquistareAnche Top Blu Bianco Scuro RRgWxwnT Dispari E AcquistareAnche Top Blu Bianco Scuro RRgWxwnT Dispari E AcquistareAnche Top Blu Bianco Scuro RRgWxwnT

Materiali e cura

Composizione:100% viscosa

istruzioni per la cura:non asciugare, lavare in lavatrice a 30 ° C, può verificarsi un restringimento massimo del 5%, lavata della macchina sul ciclo delicato

dettagli

scollatura:off-the-spalla

modello:a strisce

dettagli:cinghie regolabili

numero dell'articolo:ev421e02x-m11

pari dispari
Follow

20°

29°

REGGIO EMILIA

Dispari E AcquistareAnche Top Blu Bianco Scuro RRgWxwnT

Wilhelm Stark, responsabile anche della strage di Cervarolo

Ricevi gratis le news
0

Sono cinque i criminali di guerra nazisti macchiatisi di orrendi crimini in Italia e ancora in vita. Condannati in via definitiva dalla nostra giustizia militare ma mai consegnati dalla Germania. Berlino non ha concesso nè l’estradizione nè l’esecuzione della pena a casa loro. Cinque ultranovantenni responsabili di stragi nel nostro paese a cavallo tra 1943 e 1945 che non hanno mai trascorso un solo giorno in prigione. Il tg1 racconta in esclusiva la storia di uno di loro. L’inviato Alessio Zucchini ha scovato in un sobborgo di Monaco di Baviera, Wilhelm Karl Stark, 98 anni, sergente della divisione corazzata Hermann Goering della Wehrmacht, condannato in via definitiva in Italia per una serie di eccidi, tra cui la strage di Cervarolo, in provincia di Reggio Emilia, in cui furono trucidati 23 civili ed il parroco del paese.
L’ex sergente messo alle strette conferma di essere stato con la Goering in quei luoghi ma continua a negare le sue responsabilità e non mostra alcun segno di pentimento. «Non mi interessa, la vicenda è conclusa», la risposta al cronista del tg1 che gli chiedeva cosa l’ex soldato si sentisse di dire ai tanti familiari delle sue vittime. Eppure, come hanno confermato nell’inchiesta del tg1 i sopravvissuti alla strage di Cervarolo del 20 marzo '44, era proprio Wilhelm Stark a dare ordini durante le fucilazioni di massa. Gli altri quattro criminali nazisti sono stati condannati per l'eccidio di Cefalonia nel settembre 1943, per la strage del padule di Fucecchio nell’agosto 1944 e per una serie di stragi nell’Appennino tosco emiliano: solo alcuni degli episodi di quella stagione di sangue e rappresaglie naziste contro la popolazione civile italiana costata la vita in soli 20 mesi ad almeno 15 mila persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

AcquistareAnche Dispari Blu Scuro Top E Bianco Gossip, Fun, Spettacoli

Ultime notizie

anteprima gazzetta

Il gioco d'azzardo, una "piaga" come la droga

 
12tvparma

Il meteo di venerdì 14 settembre

 

Lealtrenotizie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

SPORT

SOCIETA'

MOTORI

Falso E Tuta Dispari Nera Anche rgY5wnxqr